Ciao Guglielmo non ti dimenticheremo

guglielmo minerviniSensibilità, passione e talento hanno segnato la sua esperienza sociale e politica. Abbiamo con Lui condiviso valori, ideali e obiettivi creando le condizioni per una partecipazione e un confronto sui temi di interesse comune.

L’attenzione ai problemi dei giovani e le geniali intuizioni per le soluzioni hanno contraddistinto il Suo ruolo di Assessore Regionale con una ricaduta nazionale e internazionale.

Lo abbiamo sostenuto in tutte le campagne elettorali imparando da Lui che la politica non è un mezzo per occupare un “pezzo di potere”, bensì una opportunità per interpretare e rispondere ai bisogni dei cittadini e per riformare le istituzioni pubbliche come “luogo aperto e democratico” al servizio del bene comune.

Tante battaglie abbiamo condotto insieme per costruire un centrosinistra in grado di operare quella che, spesso, Guglielmo indicava come rivoluzione gentile.

Nel ricordare Stefano Bianco, Guglielmo suo grande estimatore, lo raffigurava lungimirante e tenace e ne definiva la esperienza “profumo di profezia”. Anche negli occhi di Guglielmo c’era la lungimiranza e la tenacia di quella profezia.

Giusi Servodio