Paolo Gentiloni  a Bari nella sede dell’Agenzia Giornalistica Corsivo 2.0: oltre le contingenze una linea politica per ritessere il protagonismo dei soggetti culturali, sociali ed economici nel Governo del Paese

In un breve ma stimolante incontro a Corsivo 2.0 sabato 28 luglio u.s., l’on. Paolo Gentiloni è intervenuto sottolineando alcuni temi:  la qualità della democrazia, il lavoro, lo sviluppo delle aree marginali del Paese, la competitività del sistema delle imprese italiane e il futuro dell’Unione Europea.

La partecipazione all’incontro è stata molto ampia.

Un tema particolarmente trattato ha riguardato la necessità di riprendere da parte delle forze politiche riferibili al centrosinistra  una riflessione autocritica e aperta al coinvolgimento di tutte quelle realtà culturali, sociali, di volontariato ed economiche che non possono essere escluse dai processi di scelte sulle soluzioni ai problemi vecchi e nuovi del Paese.

La qualità della democrazia è strettamente collegata al tema delle diseguaglianze che permangono anche in presenza della crescita economica. Questione questa che interessa  l’Italia, l’Europa e anche gli Stati Uniti d’America.

Occorre ripensare ad una strategia politica ed economica che tenga conto dei grandi cambiamenti legati alla globalizzazione e ai processi di innovazione tecnologica.

L’attuale Governo Nazionale del Paese rivela una grande debolezza e superficialità rispetto alla complessità delle questioni più importanti . Siamo in una situazione di stallo e di ” non scelta “.

Il nostro dovere non è quello di aspettare che” la barca affondi” e, strumentalmente, di aspettare il fallimento del Governo attuale per ottenere risultati migliori elettorali, ma di mettere in campo un’azione politica alternativa in grado non solo di fare una opposizione intelligente e puntuale ma, anche, di aprire un dialogo con i soggetti più vivi del Paese che devono ritornare ad essere protagonisti attivi.