Pd Puglia: quale il valore aggiunto che ha sancito l’unità del congresso regionale?

Le prime battute non sono molto promettenti ma la speranza è “l’ultima a morire”.

Nel recente Congresso regionale del Pd, all’apertura dei lavori, si è assistito ad una simpatica promozione che ha visto centinaia di cestini di ciliegie offerte ai congressisti. Ma oltre alle ciliegie,cosa si è visto? Non molto! Il congresso è durato poche ore, con gli interventi del segretario uscente Michele Emiliano, e del nuovo, Marco Lacarra e non ha affrontato alcune delle importanti questioni programmatiche per la Puglia sulle quali il Pd, al Governo della regione e nella maggioranza degli enti locali, ha la responsabilità di  proporre soluzioni e risposte adeguate.

Un congresso unitario per necessità? E’ stato positivo  evitare la “ conta” e le “contrapposizioni” ma l’unità non significa mettere il “silenziatore” sui nodi politici che riguardano, sia la vita interna e l’organizzazione sul territorio del partito, sia il ruolo nell’azione di governo in tanti enti locali e nella regione. Il  congresso unitario avrebbe dovuto di più confrontarsi sui contenuti: Corsivo2.0, in occasione di un incontro con il nuovo segretario Marco Lacarra non solo per augurargli buon lavoro, ma anche per aprire un confronto politico,aveva offerto una proposta finalizzata ad un protagonismo più incisivo del Pd pugliese ovvero un promemoria per i problemi da affrontare.

Quali scelte sulla sanità, ambiente, lavoro e sviluppo? Con il Congresso Pd si è perso una occasione di confronto. Il partito democratico non è all’opposizione del governo regionale; il partito democratico è parte fondamentale del governo regionale ed è stato investito dagli elettori pugliesi di grandi  responsabilità.

Sorrisi e abbracci per tutti. Niente discussione sui temi caldi.

Per esempio la grave e divergente presa di posizione della rappresentanza parlamentare pugliese in occasione della riforma della Scuola, dove il Pd regionale ha approvato un documento critico su  questa riforma  e la questione  referendum Trivelle…

I consensi fino ad oggi raccolti nella regione Puglia dal Pd non sono scontati e per sempre. I recenti risultati  elettorali nelle competizioni amministrative sono una “spia” che non và in alcun modo sottovalutata. Si legge sulla stampa già del commissariamento  del Pd di Taranto.

Quale il valore aggiunto che ha sancito l’unità di questo congresso? Le prime battute non sono molto promettenti ma la speranza è “l’ultima a morire”.

Dichiarazione di Pino Gadaleta delegato all’assemblea regionale del Pd