“Slotmob Fest Bari 2016”

13083275_1094780993922250_3132075291905902062_nCorsivo 2.0 aderisce al Movimento SlotMob, che promuove la pratica diffusa di democrazia economica e giustizia sociale “votando con il portafoglio” e cioè premiando pubblicamente gli esercizi commerciali che non accettano di vendere i prodotti dell’azzardo (Slot, Vlt, Gratta e vinci, lotterie istantanee, ecc.).

Nella conferenza stampa dello scorso 12 aprile presso la Camera dei Deputati ha lanciato il “Manifesto di Democrazia economica” che chiede di togliere la gestione dell’azzardo in concessione alle società commerciali.

Nella conferenza è stato quindi presentato lo Slot Mob nazionale del 7 maggio 2016. Nelle manifestazioni, creative e propositive, diffuse in numerose città italiane verranno spedite lettere  al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per continuare a chiedere un intervento del Parlamento a regolamentazione del pericoloso fenomeno.

Bari contro il gioco d’azzardo” Movimento di genitori, famiglie e ragazzi che lottano contro la diffusione del gioco d’azzardo, “#PugliaNOSLOT” il coordinamento regionale a difesa della legge pugliese di contrasto al gioco d’azzardo patologico, Human Tree production casa di produzione del Film-denuncia sulla diffusione del gioco d’azzardo in Italia “Vivere alla grande”, il “Movimento politico per l’Unità Puglia“, il Comitato “Genitori Scuola Marconi-Bari”, rispondono all’appello del movimento nazionale “SlotMob” aderendo all’iniziativa “SlotMob Fest” in programma in oltre 40 città italiane il prossimo sabato 7 maggio.

Nell’affermare la funzione socio-educativa, distensiva e relazionale del GIOCO nella sua pura accezione, la manifestazione nazionale “SlotMob Fest” si caratterizza per il clima di festa e di condivisione che vuole costruire di contro ad una pratica insana quale quella del gioco d’azzardo ormai distruttrice di legami familiari e sociali.

A Bari le Associazioni, i comitati aderenti e tutti cittadini attivi si danno quindi appuntamento Sabato 7 Maggio alle ore 11,00 presso il “Bar code”, in via Abate Gimma 122; in programma momenti di dialogo e di confronto sul tema e letture animate. Per l’occasione verrà diffuso il manifesto di economia civile (a firma di autorevoli economisti nazionali) e condiviso il programma delle iniziative del mese di Maggio anche con la finalità di sensibilizzare le amministrazioni locali sull’effettiva applicazione della legge regionale pugliese di contrasto al GAP.